Storia di una suora progressista

Di Massimo Acciai Baggiani

Col loro secondo romanzo la coppia Delìa-Riato, Andrea e Nicoletta, conferma quanto ho già scritto riguardo all’opera prima, L’incanto del silenzio: grande preparazione storica unita a uno stile avvincente in cui si fondono le due personalità degli autori. La Diciottesima è un’opera breve ambientata alla fine del XVIII secolo, a Teramo, in un convento di monache: in un’epoca di grande fermento intellettuale, all’indomani della rivoluzione americana e poco prima di quella francese, si svolge la vicenda umana di Emma, la “diciottesima” suora, monacata a forza per volere di un prete che vede in lei un pericoloso testimone delle sue malefatte. Gli ingredienti del thriller ci sono tutti, ma non mancano quelli più propriamente culturali e sociali. Un libro da leggersi tutto d’un fiato, lasciandosi trasportare da suggestioni illuministe e oscurità dell’animo.

Firenze, 26 settembre 2020

Bibliografia

Riato N., Delìa A., La Diciottesima, Amazon, 2020.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...