Il respiro della luce

Articolo di Massimo Acciai Baggiani

tania zotoiuHo scoperto la voce stupenda di Tania Zotoiu durante un concerto natalizio nella chiesa avventista di Firenze: mi ha rapito fin dalle prime note. In seguito ho acquistato il suo cd all’ingresso della chiesa, Breath of Light, autoprodotto, e l’ho ascoltato più volte a casa, assaporando le canzoni in inglese, italiano e rumeno che parlano di fede e speranza. Nonostante il mio ateismo (sono buddista) e anticlericalismo ho sempre apprezzato la musica cristiana contemporanea: quei testi gioiosi, pieni di luce, quelle melodie orecchiabili e coinvolgenti, mi sanno dare serenità e mi infondono un senso di pace e calore familiare, di buoni sentimenti. Un po’ come le favole. Tania è una giovane donna che mette l’anima e il cuore nelle sue interpretazioni, e si sente. Consiglio l’ascolto attento: credenti e non credenti, lasciatevi rapire anche voi da questa voce divina.

Firenze, 20 dicembre 2018