500 chicche di riso

Di Massimo Acciai Baggiani

alessandro paganiRidere è salutare, per la mente e per il corpo, direi perfino indispensabile. Una vita senza risate è davvero mal spesa. C’è sì il momento di essere seri, ma viene poi anche il momento ad abbandonarsi a questa emozione specificamente umana (mai visto un gatto ridere). Ci sono tanti tipi di riso (in tutti i sensi) come ci sono tanti tipi di umorismo: da quello più grossolano a quello raffinato, rivolto a chi ha una certa cultura.

I cinquecento giochi di parole e calembour raccolti da Alessandro Pagani, a cui si sommano varie notizie surreali dal “TG spaziale”, accontentano tutti i palati. Alcuni sono autentiche finezze – magari ci vuole un po’ per coglierle – per le quali non è esagerato l’aggettivo “geniali”. Completano il libro varie illustrazioni e la prefazione di Cristiano Militello, un professionista dell’umorismo toscano.

Un libro delizioso, per ridere in modo intelligente: una compilation da non perdere assolutamente.

Firenze, 28 giugno 2019

Bibliografia

  • Pagani A., 500 chicche di riso, Follonica, 96, Rue de-La-Fontaine, 2019.