Trilogia delle radici

In questa sezione abbiamo messo alcune foto a colori presenti, in bianco e nero, nei nostri libri, più alcuni “bonus” che non sono rientrati nel libro per motivi di spazio. Le foto sono tutte di Italo Magnelli, salvo dove indicato diversamente.

 

 

Letture durante la quarantena. Massimo Tagino. 3 aprile 2020

 

3. DUE PASSI INDIETRO

copertina duepassi

Porto Seguro Editore, Firenze, 2020
352 pp., 16,90 euro, ISBN 9788855461245

Ultimo libro della Trilogia delle radici: stavolta i nostri instancabili “cercatori di storie e misteri” si spingono fino al Chianti e al Valdarno, terra – quest’ultima – che ha dato i natali a Italo Magnelli. Tanti i personaggi incontrati e intervistati (l’artista Carmelo Librizzi, le sorelle Fineschi, il dottor Briganti, tanto per citarne alcuni) e tante le storie di guerra e di “fantasmi” raccolte, in una carrellata che parte dalla preistoria e arriva ai giorni nostri, alla scoperta di due territori che tanto hanno dato alla cultura e alla storia del mondo. L’ultimo misterioso viaggio tra scoperte e segreti.

DSC_0020

Iris

DSC_0017

Greve in Chianti, piazza Matteotti

DSC_0011

Leonardo Manetti

DSC_0053

Montefioralle

DSC_0103

Chianti, la Conca d’Oro

01

Veduta del lago di Castelnuovo dalle miniere

02

Escavatrice alle miniere abbandonate di Castelnuovo dei Sabbioni

03

Torri di raffreddamento della centrale ENEL di Santa Barbara

04

Bosco delle fate, Poggio alla Croce, Figline

06

Panorama di Castelfranco di Sopra dalla strada per Caspri

07

08

Monte Secchieta

09

10

11

12

13

Rocca Ricciarda

14

Il dottor Alberto Briganti con Ottorino e Massimo Acciai Baggiani

15

I tori di Carmelo Librizzi

16

Carmelo Librizzi e Brunella

17

Leonardo da Vinci di Carmelo Librizzi

18

Noi della 500, tempi moderni (Carmelo Librizzi)

DSC_0067

Gigante tempi moderni (Carmelo Librizzi)

DSC_0057

Solo i bambini vincono (Carmelo Librizzi)

DSC_0013

Sognando le biciclette (Carmelo Librizzi)

19

Loppiano, Santuario di Maria Theotokos

20

21

22

Loppiano, vetrate del santuario di Maria Theotokos

23

Loppiano, Madonna col Bambino, santuario di Maria Theotokos

24

25

26

27

Castelnuovo dei Sabbioni (paese vecchio)

28

Ingresso del monastero di Vallombrosa

29

Pratone di Vallombrosa

32

Massimo al villaggio della Madonnina del Grappa, 23 giugno 1990

33

Massimo al villaggio della Madonnina del Grappa, estate 1991

34

Chiesa di San Pietro, località Cascia

89877323_1313399485521122_5189542377403973632_o

porto seguro show 29 febbraio 2020

Video presentazione Porto Seguro Show

AREZZO NOTIZIE: https://www.arezzonotizie.it/attualita/due-passi-indietro-libro-miniera-santa-barbara.html

MET – CITTAMETROPOLITANA: http://met.cittametropolitana.fi.it/news.aspx?n=308951

IL TITOLO: https://www.iltitolo.it/due-passi-indietro-tra-chianti-e-valdarno/

https://www.arezzoweb.it/2020/esce-il-libro-due-passi-indietro-anche-la-miniera-di-santa-barbara-protagonista-nel-volume-489747.html

https://www.sieveonline.it/cultura-esce-il-libro-due-passi-indietro-tra-chianti-e-valdarno/

https://corporate.enel.it/it/comunicatiregionali/press/d/2020/03/cultura-esce-il-libro-due-passi-indietro-anche-la-miniera-di-santa-barbara-protagonista-del-testo

VALDARNO POST: http://valdarnopost.it/news/esce-il-libro-due-passi-indietro-anche-la-miniera-di-santa-barbara-protagonista-del-testo

NOVE DA FIRENZE: http://www.nove.firenze.it/due-passi-indietro-tra-chianti-e-valdarno-scoperte-e-segreti.htm

Leonardo Manetti: http://www.leonardomanetti.it/2020/03/la-mia-storia-di-poeta-contadino-e-stata-raccontata-nel-libro-due-passi-indietro

SOLDISSIMI:

 oggi, 13.28   #209
 SOLDISSIMI.IT

 

CULTURA: ESCE IL LIBRO “DUE PASSI INDIETRO – TRA CHIANTI E VALDARNO”, ANCHE LA MINIERA DI SANTA BARBARA PROTAGONISTA DEL TESTO

Il volume, pubblicato da Porto Seguro Editore e scritto da Massimo Acciai Baggiani con le foto di Italo Magnelli, fa parte di una trilogia molto interessante alla scoperta del territorio toscano, dal Mugello al Casentino fino al Chianti e al Valdarno.

Cavriglia (Ar), 5 marzo 2020 – La miniera di Santa Barbara, oltre che un tempo fonte di energia ed oggi luogo rinaturalizzato oggetto di un importante progetto di riqualificazione ambientale, è sempre di più anche motivo di interesse storico e culturale: a confermarlo è il libro appena uscito con titolo Due passi indietro e sottotitolo “Tra Chianti e Valdarno”, edito da Porto Seguro Editore e scritto dall’attenta e vivace penna di Massimo Acciai Baggiani con le belle foto Italo Magnelli.
Ultimo libro della Trilogia delle radici, che già conta due volumi degli stessi autori alla scoperta del Mugello (Radici – Porto Seguro, 2017) e del Casentino (Cercatori di storie e misteri – Porto Seguro, 2019), stavolta gli instancabili “cercatori di storie e misteri” Acciai Baggiani e Magnelli si spingono fino al Chianti e al Valdarno, terra – quest’ultima – che ha dato i natali proprio a Italo Magnelli. Tanti i personaggi incontrati e intervistati (l’artista Carmelo Librizzi, le sorelle Fineschi, il dottor Briganti, i responsabili del Museo MINE e dell’area mineraria Enel di Santa Barbara) e tante le storie di guerra e di “fantasmi” raccolte, in una carrellata che parte dalla preistoria e arriva ai giorni nostri, alla scoperta di due territori che tanto hanno dato alla cultura e alla storia del mondo.
È per questo che l’ultimo misterioso viaggio tra scoperte e segreti comprende anche due capitoli dedicati ai territori di Santa Barbara e di Castelnuovo dei Sabbioni, con tappe al Museo MINE per ricostruire una storia fatta di lignite, di lavoro e di miniere, e all’area mineraria di Santa Barbara per visitare insieme ai rappresentanti di Enel una zona più unica che rara dal punto di vista naturalistico ed approfondire tutti gli aspetti di sviluppo sostenibile in corso nell’area.
Il libro, tutto da leggere per la facilità di scrittura nonché per le curiosità e le note di colore che riporta a galla, ha 352 pagine tra testi e bellissime foto ed è rintracciabile oppure ordinabile in tutte le librerie, ma anche online e attraverso i canali di Porto Seguro Editore.

MASSIMO ACCIAI BAGGIANI: Nato a Firenze nel 1975, esperantista, glottoteta, editor, ha all’attivo una ventina di libri di narrativa, saggistica e poesia.

ITALO MAGNELLI: Nasce e cresce in Toscana, vive a Firenze da molti anni. Appassionato di fotografia, ha firmato, con questo, quattro libri.

2. CERCATORI DI STORIE E MISTERI

cercatori di storie e misteri (copertina)

Porto Seguro Editore, Firenze, 2019
292 pp., 14,90 euro, ISBN 9788832021486

«Dopo la scoperta dei luoghi e delle storie più curiose e sconosciute del Mugello, Massimo si rimette in viaggio insieme al cugino Pino e all’amico fotografo Italo per esplorare la terra del ramo paterno della sua famiglia: il Casentino. Tra personaggi illustri e la saggezza dei semplici contadini, depositari di ricordi e leggende, il percorso nella storia e nella geografia rivela inquietanti zone d’ombra in bilico tra eventi storici e misteri.» (Dalla quarta di coperta)

DSC_0346 (2)

Compiobbi: vagone anni Trenta

DSC_0358 (2)

DSC_0361

Compiobbi: Berlinghiero Buonarroti e le sue macchine combinatorie

DSC_0386

DSC_0389

Sulla strada per Camaldoli

DSC_0391

Antica farmacia del monastero di Camaldoli

DSC_0397

Veduta di Compiobbi

DSC_0405 (2)

Compiobbi: una barca per attraversare l’Arno.

DSC_0408

Siregiolo: casa di Elisa Corazzesi, sorella della nonna di Massimo Acciai Baggiani

DSC_0411

Chiesa abbandonata di Siregiolo

DSC_0417

Massimo Acciai Baggiani nella cripta della chiesa di Badia Prataglia.

DSC_0426

Le Sieci: l’antica pieve di San Giovanni Battista a Remole.

DSC_0430 (2)

Sequoia nell’arboreto Simeoni di Badia Prataglia

DSC_0425

Camaldoli: Massimo Acciai Baggiani davanti al Castagno Miraglia.

DSC_0434

Calanchi sulla strada per La Verna.

DSC_0461

DSC_0456

DSC_0447

DSC_0444

DSC_0443

Tramonto dal piazzale del santuario della Verna.

DSC_0447 (2)

Stretto di Corezzo.

DSC_0448 (2)

DSC_0450 (2)

Casa degli antenati paterni di Massimo Acciai Baggiani a Corezzo.

DSC_0451

Piazzale del santuario della Verna.

DSC_0465 (2)

Frassineta: museo di Angiolo Fani.

DSC_0480

Santuario della Verna: Cappella delle stimmate, con le ceramiche dei Della Robbia.

DSC_0481 (2)

Corezzo, la strada per il Castello.

DSC_0486

Santuario della Verna, sulla strada del Sasso Spicco.

DSC_0504 (2)

Scorcio di Corezzo.

DSC_0533 (2)

Diga sul fiume Corsalone, nei pressi di Rimbocchi.

Presentazione del libro CERCATORI DI STORIE E MISTERI 31 marzo 2019 DEFINITIVA

Video della presentazione

Layout 1

Intervista su Casentino2000

Presentazione corezzo 2019

Video della presentazione

Presentazione rinascita 5 ottobre 2019

Video della presentazione

oblate 30 ottobre 2019

Video della presentazione

 

1. RADICI

vestegrafica

Radici
Porto Seguro, 2017
di Massimo Acciai Baggiani, Pino Baggiani, Italo Magnelli

Radici racconta la storia del nostro Mugello attraverso le impressioni di chi ha calpestato questa terra, le vicende di una famiglia, Baggiani, si mescolano e si intersecano, nel testo, con il vissuto di questa bella vallata distesa ai piedi dell’Appennino.
Un viaggio attraverso i grandi che hanno costruito il nostro passato, da Giotto a Don Milani, senza tralasciare le bellezze architettoniche, dal Castello di Cafaggiolo alla Fortezza di San Piero.
Questo lavoro straordinario di ricerca, vive intrecciando ciò che siamo, che eravamo e ciò che ci è rimasto, portandoci a riscoprire le nostre radici.

01

Ristorante Zocchi, Pratolino

02

Gigante dell’Appennino, Villa Demidoff, Pratolino (foto di Patrizia Beatini)

05

06

42

48

49

Fortezza di San Martino, San Piero a Sieve, esterni ed interni

07

Mandibola di cetaceo presso la villa medicea di Cafaggiolo

08

Pieve di San Giovanni in Petroio

10

Invaso di Bilancino, al centro il luogo dove è avvenuto il ritrovamento del villaggio preistorico

11

Il monumento a Fido, presso il municipio di Borgo San Lorenzo

14

Il ponte di Cimabue

15

Il monumento a Giotto da Bondone nella piazza ominima di Vicchio

21

La casa del Colle oggi

23

Il cipresso di Campestri

25

La pieve di Barbiana

27

Pieve di San Cresci

28

30

31

Al podere dell’Ontaneta

33

Il vin santo dei Baggiani dell’Ontaneta

39

Pino (a sinistra) e Franco Baggiani nel “canto di’ ffoho”